“I Media e La Democrazia” di Michele Sorice

  • pubblicato in: Testi
  • 25 novembre 2014

L’azione dei media, l’opinione pubblica e le relazioni tra i partiti sono argomenti all’ordine del giorno. Oggi come mai prima d’ora stiamo assistendo a trasformazioni profonde del modello di democrazia rappresentativa. Michele Sorice nel suo libro “I Media e la democrazia” delinea il ruolo centrale che hanno assunto i media negli attuali processi democratici. Esaltati come strumenti di accesso alla partecipazione o temuti come armi di manipolazione di massa, se da un lato possono contribuire al miglioramento della qualità della democrazia, spiega l’autore nel libro, dall’altro non sono immuni dal pericolo di cadere in forme di controllo totalitario. Negli ultimi anni la comunicazione è andata rimpiazzando progressivamente le organizzazioni dei partiti sul territorio e le forme di partecipazione sociale. Il libro di Michele Sorice, edito da Carocci, parla della crisi dei partiti e della democrazia rappresentativa, l’importanza dei movimenti e la crescente domanda collettiva per una maggiore partecipazione. Sorice riesce nel tentativo di coniugare l’analisi della partecipazione politica con lo studio dei media, la riflessione della cittadinanza attiva con la ricerca sulla democrazia deliberativa.

Il movimento elettorale ha una funzione certamente rilevante, ma non è l’unico né il più importante momento di una democrazia che si pratica anche nelle strutture associative, connesse ma anche in parte autonome rispetto ai circuiti della rappresentanza.

Donatella della Porta

Testi